I Consigli

Una giornata tra cultura e food a Bologna

By  | 

Chi come noi si trova nel cuore di Bologna da turisti non può che iniziare la giornata con una passeggiata nei splendidi Giardini Margherita…sole, natura e benessere tutto racchiuso in questo parco! I Bolognesi sono affezionati al cornetto salato, il classico croissant francese senza alcuna farcitura dolce, come la marmellata, cioccolata o crema, bensì al primo morso assaporerete prosciutto crudo o prosciutto cotto e formaggio. Fodding vi consiglia di fermarvi da Caponord, Via Murri 49/B, qui potete gustare non solo il cornetto salato ma anche quello dolce accompagnato da un cappuccino soffice e delicato mentre leggete sul quotidiano le notizie dell’ultima ora.

Alla scoperta di Piazza Maggiore, famosa grazie alla canzone del bolognese Lucio Dalla che la chiamava “Piazza grande”, e una visita nella chiesa gotica, la Basilica di san Petronio, che con le sue fiancate decorate con finestroni in marmo traforato permette di vedere le vetrate delle cappelle all’interno. E’ d’obbligo una sosta dall’antica salsamenteria Tamburini, Via Caprarie 1 dove Foodding vi consiglia un piatto di ravioli o di tortelloni tipici bolognesi. Non appena si entra c’è un bancone ricco di tortelloni ricotta e prezzemolo, Tortelloni di zucca, Passatelli, Ravioli ricotta mortadella, Ravioli ricotta e noci, Tagliatelle all’uovo Bolognesi, Gramigna all’uovo, Piadina Romagnola, Tigelle dell’appennino, ma anche salumi di ogni genere. E ‘possibile accomodarsi al Bistrot-Self lunch VeloCibò con una proposta di primi, secondi e contorni fatti al momento oppure poter fare un brunch con un calice di vino e tagliere di salumi.

Con lo stomaco pieno e le papille gustative estasiate possiamo trascorrere qualche ora dedicata esclusivamente allo shopping. La via più chic è Via D’Azeglio ed è una delle zone più esclusive della città insieme alla galleria Cavour dove troverete gli atelier di Armani, Yves Saint Laurent, Loro Piana,Versace, Tommy Hilfiger, Hogan e Tod’s.

Adatto a tutte le tasche è Via Indipendenza dove si alternano non solo negozi di abbigliamento ma anche di trucco e localini fast food.
E’ l’ora del dinner e vi consigliamo di fermarvi ad un localino tipico bolognese La Tigre, Via Orfeo, 5b. L’osteria, di proprietà del cantante Cesare Cremonini, ci ha incuriositi sin da subito per la sua atmosfera vintage e per la sua accoglienza di casa dove poter chiacchierare sorseggiando un calice di vino.
I clienti possono ispirarsi al grande menu affisso alla parete con i piatti del giorno anche se non mancano i consigli delle cameriere. Non rimarrete delusi da questo piccolo ma accogliente localino e non vi dimenticate di prenotare.

Per concludere la serata in maniera sweet è necessaria una tappa alla cremeria Funiva, Piazza Cavou 1/d, dove potete gustare il vero gelato artigianale utilizzando esclusivamente materie prime di alta qualità e prodotti naturali e genuini. In alternativa un gelato di pari livello lo potete assaporare alla Sorbetteria Castiglione: Via Castiglione 44 d / e, 40124 – Bologna (BO)

Buona passeggiata per Bologna ricca di spuntini e degustazioni!

Loading Facebook Comments ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *