Ristoranti

Impartizione gastronomica nipponica e italiana in un antico borgo di Villaricca: 1Q84

By  | 

Passione, tradizione, ispirazione gastronomica tra Giappone e Italia è tutto ciò che si trova in uno splendido localino sito nel palazzo Baronale di Villaricca (appartenuto al marchese di Panecuocolo), 1Q84 aperto il 17 novembre 2016.
Il nome è tratto da un grande capolavoro di Haruki Murakami, con l’intento di dare un’impartizione gastronomica al locale sia nipponica ma pur sempre legata alla tradizione italiana. Le due cucine si dividono una per piano, dove su uno il protagonista è il sushi mentre sull’altro la nostra cucina italiana rivisitata ma avendo pur sempre un unico comune denominatore: la qualità delle materie prime.
L’intento di Andrea e Giuseppe, i due imprenditori del locale, è quello di poter far scegliere ai propri clienti tra le due proposte culinarie in modo da accontentare le esigenze di tutti.
L’atmosfera che si respira da 1Q84 non è solo cucina di alta qualità ma anche centro culturale legato alla storia di Villaricca, come l’esposizione di Sergio Bruni in foto fatto dallo stesso stilista di San Gennaro a Napoli, ossia un’alternarsi di opere e sculture.
Un ambiente con ampi spazi, caldo e luminoso, così come le suggestive vetrate espositive di diverse collezioni degli artisti del luogo. E poi tante opere volte a conferire all’ambiente un’atmosfera elegante ma pur sempre informale.
Il giovedi è dedicato interamente alle serate live che si svolgono lungo una scalinata che divide i due piani sorseggiano un aperitivo e due chiacchiere con gli amici.
Una struttura che ha nell’alta qualità degli ingredienti il suo indiscutibile punto di forza.
Antonio Andreozzi è colui che dirige la brigata del ristorante italiano proponendo un menu gourmet con la rivisitazione dei piatti tradizionali della nostra terra.
Se a questo aggiungiamo un’ottima carta dei vini, con un buon numero di etichette, e un servizio molto cordiale, tra i quali spicca il nome di Valentino, capirete perché per foodding è una delle tappe da non perdere per una serata di qualità a Villaricca.

Iniziamo con un entrè di benvenuto con spritz e un bulevardier rivisitato accompagnato da uramaki di salmone con gamberi di mazara maionese piccante e asparago dal giusto equilibrio, preparati dallo chef Nello.
A seguire california rolls con granchio reale cipolla caramellata di mango con salsa di vongole e maionese piccante, preparati in diretta dallo chef.

Salmone al Burner cioè brucchiacchiarlo con caviale nero accompagnato da un Freccianera del 2010 di berlucchi.
I diversi tipi di pane che ci viene servito è una vera goduria per il palato: pane ai friarielli, cantucci salati, grissini, chiacchiere salate accompagnati da olio muraglia denocciolato a freddo.
Da una partenza di cotanta consistenza, si passa ad una bilanciatissima fassona di mandorle lime e oro commestibile e ad una Freccianera rose pino nero bianco e Chardonnay.
Ed ecco che ci viene servito un pancake, conosciuto in versione dolce ma da 1Q84 viene accostato con salmone selvaggio,  burrata di Andria e polvere di cappero rosso e cipolle rosse di Tropea dal sapore deciso e delicato.
Il nostro viaggio gastronomico entra nel vivo con polpo ai carboni crema di scarola e tarallo servito su un piatto molto particolare che ricorda la forma di un vulcano, proseguendo con un fiano di Avellino colli di lapio.
Da incorniciare il primo piatto: pasta e ceci con baccalà mantecato, essenza di limone e finocchietto selvatico. La consistenza ed il sapore del baccalà dà quel giusto tocco al piatto classico della nostra cucina.
Ben strutturato è il piatto successivo: ragù napoletano rivisitato con raviolo con crema di parmigiano stagionata 24 mesi.
Un secondo branzino con scarola maritata e emulsione di frutti di mare. Pesce della nostra terra il branzino con mandorle.
Ed è la volta di un piatto significativo, ossia il maialino nero casertano con purea di mela annurca e papaccelle, una rivisitazione di alto rango della tradizione.
Il gran finale è assicurato con una creme brulèe pasta frolla e zuppa di latte rivisitata, crostata, cremoso di latte e limone, mousse al caffè, croccante al cioccolato e gelato al caffè.
Insomma un posto da consigliare assolutamente se volete immergervi in un’esperienza sensoriale.

Indirizzo: Corso Vittorio Emanuele, 50, 80010 Villaricca,
Recapito telefonico: 0818941011
Aperto tutti i giorni dalle 12:00 alle 15:00 e dalle 18:00 alle 0:00.
Lunedì giornata di chiusura

Gallery: Impartizione gastronomica nipponica e italiana in un antico borgo di Villaricca: 1Q84

Loading Facebook Comments ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *