Please assign a menu to the primary menu location under menu

Ricette

Il giro del mondo in un unico piatto grazie a spezie ed erbe aromatiche

erbe-aromatiche

Ci sono degli ingredienti, in cucina, che sono quasi magici. Ingredienti che grazie alla loro versatilità possono essere combinati e ricombinati, dando ogni volta una sfumatura diversa ai piatti che andiamo a cucinare. Alcuni di questi vanno addirittura ad alleggerire il compito dei condimenti come olio e sale, profumando con stile inconfondibile sughi, carni, pesci e contorni di ogni tipo, senza appesantirli.

Stiamo parlando di erbe aromatiche e spezie, veri e propri gioielli non solo dal punto di vista strettamente culinario ma anche a livello nutrizionale. Tutte le spezie e le erbe aromatiche – grazie a cui la nostra cucina fa un po’ il giro del mondo (le une infatti sono il fiore all’occhiello dei paesi asiatici, mentre le altre sono un orgoglio tipico delle regioni mediterranee) – sono di origine naturale e hanno numerose proprietà terapeutiche per il corpo umano: proprietà antiossidanti, effetti antinfiammatori, capacità di migliorare la circolazione sanguigna, di rafforzare le difese immunitarie e molto altro.

A voler parlare di tutto ciò che si può fare con ciascuna spezia ed erba aromatica riempiremmo fiumi e fiumi di pagine, perciò abbiamo scelto di focalizzare queste righe su alcuni prodotti in particolare.

Apriamo le fila con il fieno greco, una spezia molto particolare dalle proprietà ricostituenti nota per essere uno degli ingredienti essenziali della miscela di spezie che va a comporre il curry. Il fieno greco, chiamato così perché originariamente veniva utilizzato come mangime per il bestiame, se mescolato alla farina utilizzata per l’impasto del pane, da come risultato un pane molto aromatico e profumato.

A proseguire le danze arriva lo zenzero, radice dai mille e uno poteri benefici (un vero toccasana per la gola), il cui sapore un po’ pungente da grinta non solo ai cibi, ma anche alle bevande. La tisana allo zenzero, per esempio, è nota perché attenua la nausea e aiuta a digerire. Si prepara pelando e tagliando la radice fresca di zenzero a fettine, che vanno poi messe a bollire assieme a dell’acqua per dieci minuti abbondanti. Il tutto, poi, va addolcito con un po’ di miele.

Passiamo ora alle erbe aromatiche. Chi non ha mai sentito parlare di timo e maggiorana?

Il timo trionfa nelle ricette che hanno come protagonista la carne anche per il fatto che ne facilita la digeribilità, ma si rivela ottimo anche in piatti semplici e gustosi come la pasta con tonno e panna da cucina.

La maggiorana, invece, è una vera delizia per i sughi. Si tratta di un’erba leggermente più dolce e delicata rispetto all’origano, utilizzabile sia sotto forma di foglie che di fiori interi o tritati, ed è ideale per insaporire il condimento di un cous cous, ma anche all’interno di frittate o di piatti di pesce. C’è solo l’imbarazzo della scelta.

Prodotti come spezie ed erbe aromatiche si trovano facilmente nei mercati cittadini, oppure online all’interno di marketplace che ospitano produttori che si occupano di vendere prodotti tipici 

Questa piccola carrellata ci permette di capire quanto questi ingredienti ci consentano di giocare con colori e profumi creando abbinamenti più o meno audaci a seconda del piatto (e dei capricci del palato!). Erbe e spezie non fanno altro che dare una quantità considerevole di sfumature in più alla nostra cucina, permettendoci di fare il giro del mondo in un unico piatto ogni volta che lo desideriamo.

Loading Facebook Comments ...

Leave a Response