Ristoranti

Garage gourmand: concept intrigante dalle cromature d’epoca

Garage Gourmand Vomero
Garage gourmand concept intrigante che celebra la fusione tra due mondi apparentemente lontani, auto d’epoca e la cucina gourmet, che qui si fondono in un’unica esperienza spirituale.
Questo è tutto ciò che accomuna Marco Nitride, chef con l’amore per il food, e Lorenzo Galletta, avvocato e collezionista e cultore di auto storiche.
Aperti da poco più di un anno a Via Aniello Falcone, nel centro del Vomero, sin da subito il semplice passaparola ha preso il sopravvento, complice il cordiale e caloroso servizio e l’eccellenza della cucina.
E’ un posto che rimane nel cuore per l’accoglienza che viene riservata al singolo cliente, coccolando sin dal primo istante senza mai invadere gli spazi.
L’ambiente informale ma al contempo familiare e conviviale, con i suoi ben 20 i posti a sedere, è curato nei minimi dettagli.
Balza all’occhio i richiami alle auto, basti pensare alle posate dal manico in bachelite (materiale usato nei volanti delle jaguar), al portaposate rosso a forma di cassetta degli attrezzi per le posate.
Insomma si crea così un armonioso dialogo tra auto e rivisitazione, con un pizzico di creatività, dei piatti.
Affianco alle sapienti mani di Marco Nitride si affianca Dario Pollio con una proposta di cucina a base di materie prime a Km 0 e ci riesce bene sin dalle prime premesse.
Iniziamo con un etrèe ed è doverosa una riflessione dello chef: a natale tra le tante pietanze che popolano le nostre tavole c’è sempre l’insalata di rinforzo e  puntualmente viene scartata dalla maggior parte dei commensali. Ed è proprio per questo che lo chef ha deciso di creare il cannolo a pasta salata con insalata di rinforzo e polvere di broccolo.
Il cavallo di battaglia è proprio il cannolo di rinforzo che da solo vale la visita da Garage Gourmand.
Di gran carattere il Fish e chips dalla panatura pancho mayonese con la colatura di alici ed una salsa marinata. Una buona esplosione di sapori.
A seguire “A carn a sott a lardiat copp”  una battuta di manzo con la salsa lardiata, zabaglione salato ed una spugna di prezzemolo. Il giusto mix tra sapori.
Proseguiamo con il “Giallo Ginestra” taglietelle di Graziano di Avellino con frutti di mare, burro di mandarino e bottarga di tonno. Molto gustose, ben scelti gli ingredienti.

E sul tema della tradizione ecco il raviolo ripieno di genovese di bufalo con friarielllo e crema di provola. Applausi a scena aperta.

Apprezzatissima anche la Giulietta spider 62: pepita di tonno scottato in crosta di sesamo, confettura di pomodoro homemade e katsuobushi. Dal primo boccone si sente la qualità degli ingredienti che ne esalta il sapore.

Non da meno è il “Maiale che sogna la ghianda”, pancia di maiale cotto a bassa temperatura cotto 24 ore e marinato altre 24 ore con riduzione d’arancia purè e friarielli.

Chiudiamo con un dolce ispirato alle donne “il cioccolato non ti giudica” una crostata al cacao ganache al cioccolato al rhum e confettura di arancia e frutti di bosco.

E se poi a tavola ti viene servita la moka napoletana con quel odore di caffè che pervade il locale accompagnato da zuccheri di diversi tipo e nutella, what else?

Un percorso all’insegna della tradizione fatto di semplici ingredienti e condito dalla giusta fantasia.

La nostra cena è stata accompagnata da una falanghina Janare, un vino fresco, leggero e dal giusto equilibrio.

Garage gourmand è un locale dove la ricerca dell’originalità dei sapori non manca affatto e le soddisfazioni culinarie sono confermate a pieni voti.

In bocca al lupo ragazzi!

Garage Gourmand:
Indirizzo: Via Aniello Falcone, 30, 80127 Napoli NA
Telefono: 081 1970 8618
Tags : marco nitrideristoranti vomero

Gallery: Garage gourmand: concept intrigante dalle cromature d’epoca

Loading Facebook Comments ...

Leave a Response