I Consigli

Il Cibo: un elemento che dà salute, divertimento e orgoglio

Cibo Salute e divertimento

Un elemento che accomuna moltissimo le persone, (e noi Italiani lo sappiamo bene), è il cibo.

Il cibo è visto sia come nutrimento, e quindi qualcosa di fondamentale per vivere, ma anche una vera e propria arte: sono sempre di più le persone che al giorno d’oggi si interessano di cibo e non solo perché amano mangiarlo, ma per le curiosità che sa offrire.

L’Italia, come tutti ben sanno, si è sempre distinta per la sua vasta gamma di piatti provenienti da ogni regione: basti pensare che in ogni città/paese italiano, da nord a sud, esiste almeno una pietanza tipica, il più delle volte deliziosa!

Ma il cibo italiano ha fatto la sua fortuna non solamente per la bontà dei piatti, ma perché si tratta per lo più di pietanze molto facili e veloci da preparare…basti pensare alla pizza!

Oggigiorno è possibile trovare tantissimi prodotti di qualità in qualsiasi supermercato, ad esempio Lidl offre una vasta scelta di alimenti a prezzi scontati; oltretutto, visitando portavolantino si avrà la possibilità di vedere già comodamente da casa quali sono i prodotti in offerta di mese in mese. Un affare da cogliere al volo!

Il cibo si può definire così un elemento che dia salute, relazioni e al tempo stesso un’identità. Vediamo un po’ di numeri. Per il  27,9 % degli italiani il cibo risulta essere un fattore salutare, perché è sicuramente un modo per prendersi cura del proprio corpo. Per il 26,7 % il cibo è sinonimo di divertimento e convivialità; d’altronde quale miglior modo per relazionarsi con gli altri se non facendo ricchi e ottimi pranzi/cene. Mentre, per il 17,9 % il cibo è rappresentativo di un’identità e dunque un fattore di orgoglio nazionale.

A quanti non piace andare a mangiare fuori con amici e parenti? Davvero a pochi. La condivisione dei pasti rappresenta un momento per poter parlare di qualsiasi argomento, basti pensare al simposio di Platone o ai grandi banchetti dell’antica Roma. D’altronde, passano i tempi ma alcune abitudini non passeranno mai.

Loading Facebook Comments ...

Leave a Response