Pizzerie

Pizzeria I Vesuviani: pizza in teglia, in pala o da padellino?

I vesuviani Pizzeria

Parli di panificazione e di pizza in teglia, in pala e da padellino? Lo stereotipo che definisce la Pizzeria i Vesuviani.

Non hanno generazioni di pizzaioli alla spalle ma solo tanta passione che ha fatto muovere i primi passi ai due patron, Federico e Francesco De Maria, dei Vesuviani a Castello di Cisterna nel 2018.

Grande merito va a Federico che ha iniziato ad avvicinarsi al mondo della pizza napoletana, dapprima da autodidatta e successivamente ha avuto modo di lavorare a stretto contatto con Gabriele Bonci.

Risultato? Un mix riuscito di impasti diversificati e lunga durata della lievitazione che ne garantisce un livello di digeribilità molto alto.

In sala a dirigere c’è Francesco, sommelier con l’AIS, e la sua brigata con quel tocco di professionalità e cordialità che non guasta mai!

Insomma una grande sfida quella dei due giovani imprenditori che sembrerebbe vinta a pieni voti.

Iniziamo con una pizza in teglia cotta in forno elettrico, Burrata e Gambero Rosso, dall’impasto soffice e leggero e al contempo croccante.

E’ un omaggio a Gabriele Bonci dagli ingredienti da capogiro ed intrigante per i contrasti cromatici: burrata di Andria, Gambero Rosso di Mazara del Vallo, pomodorini semi dried, polvere di pomodoro, germogli e olio evo.

L’immancabile Margherita, pomodoro San Marzano DOP, fior di latte di Agerola, basilico, olio evo. Quella sensazione di leggerezza esaltando la qualità dei prodotti sin dal primo boccone.

Una conferma è stata la pizza Napoletana, fritta e poi messa al forno con passata di Antichi pomodori di Napoli, mozzarella di bufala, provolone del Monaco, basilico, olio evo. Si fa apprezzare per il passaggio finale di asciugatura nel forno elettrico.

Pizza da degustazione, ossia 8 spicchi di pizza con grani Campani macinati a pietra e lievito madre, un omaggio a Simone Padoan.

L’accostamento è giocato con stracciata di Bufala e prosciutto crudo di Parma Dop. Cui si aggiunge la croccantezza delle nocciole tritate, basilico e olio evo.

A tavola abbiamo la sorpresa di provare la Pizza in Pala con Fior di latte di Agerola, burrata di Andria, mortadella di Bologna accompagnata da pistacchi di Bronte IGP, crema di pistacchio, olio evo. Quel tocco di originalità è dato proprio dalla cottura dalla consistenza più croccante e al suo interno un’intensa alveolatura.

Lo stesso dicasi per la divina farcitura della Parmigiana di melanzane alla napoletana, fior di latte di Agerola, Parmigiano Reggiano DOP 26 mesi Extra, basilico, olio evo.

Pizza da degustazione, un omaggio a Rosanna Marziale, dall’ Impasto al mais con acqua di mare. E’ quel tocco di Mozzarella di bufala “bruciata”, accompagnata da un’ emulsione di gambero rosso di Mazara del Vallo, battuto di gamberi rosè e rossi, acqua di pomodoro, olio evo che dona un giusto equilibrio non semplice da ottenere.

Chiudiamo con la Margherita moderna, dall’ Impasto di grano duro Senatore Cappelli e Saragolla con passata di antichi pomodori di Napoli, lattica di pezzata rossa, pomodorini canditi, olio al basilico, un classico in versione contemporanea rivisitata e dall’ottima riuscita.

In abbinamento un Foss Marai Strada di Guia 109 Prosecco superiore Extra Dry, Uberti Franciacorta Rosé Brut Francesco I

Inclusio Ultima- Birrificio Italiano e Ca’ del Magro Custoza Superiore Doc 2016 – Monte del Frà.

Ai Vesuviani è un interloquire tra tecnica e passione fusi alla connessione di materie prime di qualità, territorio ed innovazione.

Pizzeria I Vesuviani

Via Madonnelle, 55

Castello di Cisterna (Na)

Tel. 081 329 6996

331 7855598

Tags : boncipizza in tegliavesuviani

Gallery: Pizzeria I Vesuviani: pizza in teglia, in pala o da padellino?

Loading Facebook Comments ...

Leave a Response